03.12.2013/14:03

Sintesi dei principali risultati

Sostenere gli sforzi delle città verso un futuro efficiente delle risorse altamente efficiente e sostenibile ha bisogno di una particolare attenzione alle questioni tecniche, in particolare dell'energia e dei rifiuti. In particolare, scoprire sentieri adatti verso sistemi energetici più sostenibili e analizzando i loro pro e contro, in termini tecnici, economici e ambientali non può essere perseguita senza una descrizione dettagliata degli attuali sistemi di gestione dell'energia e dei rifiuti. Partendo da un attento esame dei dati, metodi e strumenti attualmente utilizzati dai partner della città RE-SEEties nelle loro attività di pianificazione, CNR-IMAA e CRES hanno effettuato una vasta ricerca sui metodi e gli strumenti forniti da precedenti progetti di ricerca e cooperazione riconosciuti a livello internazionale.

L'idea principale era quella di trarre vantaggio dalle esperienze precedenti e le tecniche selezionando quegli strumenti idonei per il progetto in termini di obiettivi e competenze media del partenariato sui modelli di ingegneria e questioni tecniche . Al fine di assicurare la piena applicazione di questi strumenti da parte degli attori comunali alcuni strumenti di calcolo aggiuntivi dovevano essere sviluppati in alcuni casi. Il set completo di strumenti costituiscono la componente tecnica del RESEEties toolkit integrato e può essere generalmente applicabile in tutte le città europee per sostenere la definizione delle strategie di gestione dell'energia e dei rifiuti sostenibili con una prospettiva a lungo termine .

GLI STRUMENTI

Previsione dei consumi energetici

Negli ultimi decenni , l'analisi e la previsione di energia sono diventate sempre più importanti come la pianificazione e la politica . Come esempio della complessità della previsione di consumo di energia, il futuro consumo di energia per il riscaldamento nel residenziale (generalmente espresso in kWh/m2) dipenderà da un certo numero di variabili, esogenamente definite, che possono rappresentare tendenze attuali e possibili politiche quali l'espansione delle reti (per esempio rete del gas naturale e rete di teleriscaldamento), miglioramenti nell’isolamento termico, l'uso di tecnologie alternative (ad esempio pompe di calore).

Sulla base dei risultati dello Stato dell’arte sulla previsione dei consumi ( V. Papandreou et al., 2013) e sulle discussioni tra i partner, è ampiamente necessario, per la pianificazione su orizzonte temporale di lungo termine, di un semplice metodo di previsione energia a sostegno della loro analisi. Purtroppo , nella letteratura scientifica non sono disponibili modelli o strumenti facili da usare previsione di energia . Pertanto è stato proposto di utilizzare l' ICLEI Europe base Clima Toolkit (indicato di seguito come " strumento di ICLEI") come base della reportistica consumo di energia per gli anni futuri accoppiato con una serie di fogli di calcolo personalizzati che consentano la stima di energia futuro ha bisogno .

A questo proposito il toolkit fornito consentirà agli utilizzatori di stimare il consumo di energia in vari settori (edifici comunali e comunitarie , trasporti , ecc ) utilizzando come proiezioni di ingresso e stime di parametri primari . I dati relativi al consumo energetico verranno alimentati per lo strumento di ICLEI al fine di calcolare le emissioni . Se necessario per le proiezioni a lungo termine correzione dei fattori di emissione può essere fornita anche .

Il modello prognosi rifiuti LCA- IWM

Previsione della produzione di rifiuti solidi urbani ( RSU ) nei paesi in via di sviluppo è spesso un compito impegnativo a causa della mancanza di dati e la selezione di un idoneo metodo di previsione ( Rimaityte et al., 2012) . Purtroppo , una vasta ricerca letteratura sottolineato che nessun semplice strumento prognosi dei rifiuti è attualmente disponibile , soprattutto se il focus è sui Paesi del Sud Est Europa .

Come ampiamente riportato in (V. Papandreou et al. , 2013) l' unica eccezione è rappresentata dal modello prognosi rifiuti sviluppato nell'ambito del progetto FP5 LCA- IWM e basata sull'identificazione di indicatori significativi per la generazione di rifiuti solidi urbani . L'inchiesta ha riguardato 44 paesi europei e 91 città europee . Inoltre, è stato implementato un software che fornisce parametri quantitativi per la stima dei flussi di rifiuti da utilizzare per la valutazione dei sistemi di gestione dei rifiuti . Il modello prognosi rifiuti LCA - IWM è disponibile gratuitamente ( http://www.iwar.tu-darmstadt.de/lca-iwm/lca_iwm/project_results/results/) e presenta un'interfaccia molto semplice da usare .

Va sottolineato che, sebbene le Regioni obiettivo RESEEties si adattano molto bene alle Regioni che previste nel modello LCA- IWM, il principale limite consiste che questo strumento non potrebbe essere aggiornato a partire dalla fine del progetto 2005 . Pertanto, il modello prognostico si basa su obsoleti previsioni socio- economiche, con un anno di riferimento 2004 o 2005 e che i dati storici come punti di partenza finivano a circa 2002 . Scambi di email con l'autore principale di questo software ha sottolineato che l'aggiornamento del modello richiederebbe la raccolta di attuali dati socio- economici dei paesi da includere nelle analisi nonché i dati previsionali attuali di indicatori socio -economici utilizzati nel modello .

Lo svolgimento di tali ulteriori attività, in questo progetto, è stato considerato irrealizzabile . Così si è convenuto sulla decisione comune di utilizzare il modello prognosi rifiuti LCA- IWM come riferimento per la previsione dei rifiuti a scala comunale è , ma con una chiara idea dei limiti esistenti per il suo utilizzo .

Lo strumento di gestione dei rifiuti CO2ZW

CO2ZW fornisce un mezzo di calcolo del gas a effetto serra (GHG) ( in equivalenti di biossido di carbonio ) proveniente dalle operazioni di scarico dei comuni europei .

Lo strumento in questa versione è un calcolatore basato su Excel che ricevono come un dato di input sui rifiuti specifico comune ( o dati nazionali, come impostazione predefinita ) che consente all'utente di ottenere un impatto ambientale a livello di Comune di trattamenti dei rifiuti ( infrastrutture non sono inclusi) . Il tool è disponibile online e può essere scaricato gratuitamente all'indirizzo http://co2zw.eu.sostenipra.cat/

L'utente sarà in grado di utilizzare questo calcolatore per sostenere le iniziative di monitoraggio dei gas serra e di comunicazione , nonché per fornire una stima dei potenziali riduzioni di gas serra ( o aggiunte ) associati alla gestione e ai cambiamenti tecnologici nelle operazioni di raccolta locale .

Lo strumento ICLEI

Base Clima Toolkit del ICLEI Europa è stato realizzato nel contesto della GreenClimate Cities Initiative di ICLEI ed è offerto come supporto per i governi locali impegnati in azione per il clima locale . E 'composto da un manuale di inventario dei gas serra ( PARTE A ) e uno strumento di inventario dei gas serra di base ( PARTE B ) . Il toolkit è stato preparato per i membri di ICLEI e partecipanti alle iniziative di mitigazione del cambiamento climatico di ICLEI e progetti. E ' gratuito per questi gruppi ed è stato reso disponibile gratuitamente anche per RE - SEEties partner .

Lo strumento ICLEI è basato su fogli di calcolo Excel e fornisce Baseline Emissioni Rimanenze ( BEI ) in un formato SEAP ( CoM_BEI ) , partner di sostegno città ad aderire o rinnovare i loro impegni al Patto dei Sindaci , che è uno degli obiettivi principali della RE- progetto SEEties ed è una necessità comune per molti comuni in tutta Europa .

In termini operativi , l'esecuzione dello strumento di inventario GHG ( calcolatrice) Governi Locali ( LGS) sono pregati di completare l' :

• le operazioni di governo Emissions Inventory , e

• Le emissioni comunitarie inventario .

Insieme , questi inventari forniscono i comuni con preziose informazioni di base per aiutarli a capire dove vengono rilasciate le emissioni e di sviluppare un approccio strategico alla riduzione delle emissioni di gas serra .

Queste linee di base aiuteranno ad identificare le aree prioritarie e le attività hanno le fonti di emissione più grandi, e a fornire punti di riferimento da cui il Governo locale è in grado di misurare i risultati delle azioni di riduzione delle emissioni. I risultati dell'inventario possono essere utilizzati per informare il Consiglio Comunale e riferire agli altri membri della comunità.

Lo strumento di ICLEI "add - in"

Sulla base delle considerazioni di cui sopra , lo strumento di ICLEI è stato considerato strategico nel progetto RESEEties . D'altra parte , per renderla pienamente sfruttabile è stato necessario sviluppare uno strumento di calcolo aggiuntivo per aiutare i partner della città nella compilazione dei fogli di calcolo "Community" .

In termini operativi questo significa lo sviluppo di un insieme di fogli di calcolo ( cosiddetto strumento ICLEI "add - in") che faciliterà il calcolo dei parametri di ingresso dell'utensile ICLEI base delle informazioni primarie e utilizzando variabili proxy dove non esistono dati ed è anche un input fondamentale per qualsiasi metodo di previsione , come rappresentato nella Figura 1.

L'insieme di fogli di calcolo proposti costituirà un modello semplificato bottom-up dei settori più cruciali (cioè settore residenziale , trasporti , settore industriale, e commerciale), come descritto nel seguito.

Una questione chiave è il livello atteso di precisione degli strumenti di previsione che influisce ovviamente direttamente gli sforzi necessari da parte degli sviluppatori e partner della città. Inoltre , un prerequisito di qualsiasi metodologia di previsione efficiente è lo sviluppo di una base affidabile, che rappresenti adeguatamente la situazione attuale . Tuttavia, questo non è un obiettivo facilmente realizzabile in quanto i comuni di solito soffrono di indisponibilità dei dati . Per questo motivo è stata adottata una strategia di back- up al fine di fornire agli utenti uno strumento " aggiuntivo " con indicazioni circa i dati richiesti . Queste indicazioni provengono da varie banche dati pubbliche e sono forniti a livello nazionale di dettaglio . Pertanto , in caso Comuni non riescono a raccogliere i dati necessari a causa della loro indisponibilità, potrebbero facilmente basare il calcolo dati nazionali e adottare al meglio adeguando le stime , come descritto settore per settore nelle seguenti sezioni.

La prima versione dello strumento aggiuntivo di ICLEI è stato presentato a Skopje nel mese di settembre 2013. In particolare , Christos ha presentato lo strumento di ICLEI "add - in" fase di sviluppo da CRES , discutendo sullo scopo di usarlo , la terminologia principale coinvolto e presentare la struttura complessiva . Un esempio dettagliato è stato poi previsto residenziale . Suggerimento stata data su come ottenere i dati dalle fonti disponibili a livello locale e di data mining da altri database . Previsione Energy è stata anche discussa . Dopo di che , Senatro presentato il lavoro svolto presso il CNR - IMAA di set-up dello strumento ICLEI "add - in" per l'agricoltura , l'industria , i trasporti , che mostra l'elenco dei dati richiesti , nonché le tabelle di Excel preparati per gestire i dati nazionali e ottenere I valori medi basati su variabili proxy .

Il toolkit tecnico integrato

Il toolkit tecnico integrato , che è un componente chiave della nuova SEEties metodologia step - by- step è rappresentato in figura 2 .

In particolare , i partner della città utilizzeranno :

• il " modificata " strumento ICLEI , che è il software " tradizionale" ICLEI completato con il nuovo strumento "add - in" sviluppato da CRES e CNR- IMAA e che contengono un modulo molto semplificata concentrandosi sui rifiuti

• le equazioni di previsione energetica

In aggiunta a ciò , i partner della città si concentrano su temi di rifiuti nei loro studi di casi useranno anche:

• il modello prognosi rifiuti LCA- IWM

• lo strumento di gestione dei rifiuti CO2ZW

introducendo i risultati finali nello strumento ICLEI . Ciò consentirà un soft- linking tra questi due modelli e anche un primo passo verso l'integrazione dei flussi di energia e rifiuti nei sistemi energetici urbani .

I DATI

Una volta che la configurazione finale dello strumento tecnico integrato è stato istituito, il passo successivo affrontato la preparazione delle tabelle di Excel che contengono i dati necessari per eseguire gli strumenti selezionati dati.

Secondo questi fogli di calcolo, parti della città sono stati, in primo luogo, invitati a raccogliere dati su:

  • previsione di energia basati su modelli di raccolta dati personalizzati
  • Il modello prognosi rifiuti LCA-IWM
  • Lo strumento di gestione dei rifiuti CO2ZW
  • Lo strumento ICLEI (solo il foglio di calcolo GOV)

Stato della raccolta dei dati

Nel caso in plenaria Skopje (settembre 2013) città partner hanno riferito i loro feedback sulla raccolta dei dati in termini di disponibilità dei dati, i problemi incontrati e dubbi e domande, in generale. Ciò è servito anche per lo scambio di esperienze e suggestioni tra loro ei gruppi ASG nonché di imparare gli uni dagli altri successi e sfide.

Una sintesi dei risultati intermedi del processo di raccolta dei dati presentati dai partner della città nelle loro città è riportata in Tabella 1.

I prossimi passi riguardano il completamento della raccolta dei dati per quanto riguarda i rimanenti fogli di calcolo dello strumento ICLEI (CONS, TRANS, AGR, PROD), come discusso in precedenza.

Infine, una volta che sono disponibili a livello cittadino tutti i dati di input, le città saranno pronte per eseguire i modelli selezionati, in base ai loro obiettivi specifici:

  • Lo strumento ICLEI (Tutti)
  • previsione Energia (Tutti)
  • Il modello prognosi rifiuti LCA-IWM (solo i casi studio concentrandosi sui rifiuti)
  • Lo strumento di gestione dei rifiuti CO2ZW (solo i casi di studio incentrati sui rifiuti)

by Monica Salvia, Christos Nakos and Senatro Di Leo