20.10.2014/14:54

Al termine una nota positiva: Un Progetto di successo e una Conferenza Finale

L'evento finale del progetto RE-SEEties è stato organizzato a Zagabria, il 9 settembre 2014. La conferenza ha riunito ricercatori interdisciplinari di strategie di sviluppo e di soluzioni per l'utilizzo efficiente delle risorse. Oltre 100 partecipanti hanno discusso su come l'Europa deve muoversi dal suo modello economico lineare attuale verso uno più circolare.

Il dott. Julije Domac, direttore di FEDARENE e REGEA, ha aperto la conferenza con l'affermazione: "la competitività dell'Europa sarà determinata dalla sua capacità di utilizzare le risorse in modo efficiente. Pertanto dobbiamo esplorare il nostro potenziale esistente per trasformare i rifiuti in risorse preziose. Sebbene non esista una soluzione unica per  risolvere il cambiamento climatico globale, le Città hanno le competenze, la capacità e la volontà per dirigere verso la soluzione. Progetti come RE-SEEties hanno dimostrato che le Città possono creare un efficace forum dove possono collaborare, condividere conoscenze e creare soluzioni integrate e strumenti per far fronte all’eccessivo consumo di energia e alla produzione incontrollata di rifiuti ".

A causa delle complesse circostanze sociali e politiche, i Comuni della Regione SEE, spesso, devono affrontare sfide quando si tratta di efficienza delle risorse, in quanto la maggior parte delle città non sono ben preparate per affrontare la questione in modo integrato. "Il Progetto RE-SEEties ha aiutato in questo senso attraverso lo sviluppo di strumenti e metodologie per la misura della previsione del consumo di risorse e dell’efficienza delle risorse stesse. Sulla base dell'esperienza del progetto, un kit metodologico prezioso è stato sviluppato in grado di fornire una guida strategica per tutti i Comuni della regione SEE, e per migliorare l'efficienza delle risorse e rendere più smart la pianificazione della città", ha spiegato la dottoressa Monica Salvia del Consiglio Nazionale delle Ricerche di Italia , Istituto di Metodologie per l'Analisi Ambientale (CNR IMAA).

Il progetto RE-SEEties ha anche riconosciuto che il cambiamento dei comportamenti è di fondamentale importanza nel determinare una significativa riduzione del consumo finale di energia e della riduzione dei rifiuti. "Per attuare le misure energetiche e rifiuti con successo, prima di tutto è necessario capire i gruppi target di consumatori. Il progetto RE-SEEties ha cercato di educare e ispirare una vasta gamma di parti interessate: dai decisori locali ai cittadini medi al fine di facilitare il cambiamento delle abitudini di consumo "- ha detto István Hunyadi, Lead Partner del progetto RE-SEEties dal 18 ° distretto di Budapest .

La diversità è un elemento cruciale per gli Enti Locali e le Regioni, che deve essere riconosciuta a livello Europeo. Tuttavia, ciò di cui le società Europee hanno più bisogno è lavorare in eque partnership per garantire un futuro sostenibile delle risorse.